Le Banane sono frutti gustosi ed energetici, ampiamente conosciuti e consumati soprattutto dagli sportivi per il loro apporto energetico; possono essere mangiate come spuntino spezza fame, tagliate a rondelle per le macedonie o frullate.

Dal punto di vista nutrizionale le banane sono costituite principalmente da acqua, da carboidrati e da fibre mentre presentano un minore quantitativo di proteine e di grassi. Sono poi ricche di vitamine A, C, E e del gruppo B e di Sali minerali come il potassio, il calcio, il fosforo, il rame e il ferro.

Le banane contengono saccarosio, glucosio e fruttosio. La presenza di questi zuccheri semplici e facilmente assimilabili dall’organismo donano a questo frutto un alto potere energetico.

Molte persone se ne privano pensando sia un concentrato di zuccheri e calorie: niente di più falso!

 

Le banane non fanno ingrassare, anzi hanno tanti benefici per la nostra salute:

  • DEPRESSIONE:La banana contiene triptofano che, nell’organismo, si converte in serotonina (“l’ormone della felicità”) che migliora lo stato d’animo. Inoltre è un eccellente frutto energico.
  • STITICHEZZA:La fibra è essenziale per il transito intestinale e la banana ne è particolarmente ricca. Mangiare una banana 20-30 minuti dopo un pasto può aiutarci ad andare di corpo
  • CUORELa banana contiene potassio, un elettrolita fondamentale per il nostro organismo: alti livelli di potassio riducono il rischio di problematiche cardiovascolari e regolano la pressione sanguigna.
  • PESO:Nonostante siano ricche di calorie, le banane sono utili nella perdita di peso in quanto fonti di fibre e dall’alto potere saziante. Sono fonti di Vitamina B6, essenziale nella prevenzione del diabete di tipo 2
  • CANCRO:Questo frutto contiene composti fenolici antiossidanti il cui consumo potrebbe avere un ruolo nella prevenzione contro il tumore ai reni.
  • ULCERE:Le banane sono consigliate  chi soffre di problemi del tratto gastrointestinale grazie alla loro consistenza. Sono capaci di creare una sorta di strato protettivo della mucosa gastrica, neutralizzando le irritazioni causate da un eccesso di acidità.