La candida è semplicemente un’infezione causata da un fungo normalmente presente nel nostro organismo e, che, in determinate condizioni può diventare patogeno

Ad oggi sono riconosciute circa 200.000 specie fungine, di cui circa 200 clinicamente rilevanti per l’uomo. Molte di queste specie vengono considerate opportuniste, essendo microrganismi che generalmente in soggetti sani non provocano alcuna patologia ma che, in soggetti debilitati o con sistema immunitario compromesso, possono essere causa di diversi quadri patologici. Un ruolo molto importante è svolto dalle specie di Candida.

La candidosi è un’infezione cutanea e delle mucose causata da Candida sp, e più comunemente da Candida albicans. Le infezioni possono verificarsi in qualsiasi sede corporea in particolare nelle zone di piega, negli spazi interdigitali, nei genitali, nel perionichio e nella mucosa orale. I segni e sintomi variano a seconda della sede coinvolta. La diagnosi è sia clinica che basata su preparati a fresco con idrossido di potassio del materiale da scarificazione cutanea. Il trattamento consiste in agenti essiccanti e antimicotici.

QUAL È L’EZIOLOGIA?

La Candida rappresenta un gruppo di circa 150 specie di lieviti. La C. albicans è responsabile di circa il 70-80% di tutte le infezioni da candida. Altre specie importanti sono C. glabrata,C. tropicalis,C. krusei, e C. dubliniensis.